21

set

Scoprire Venezia, ma non da ‘foresti’

Nella lingua dolce e musicale che parlano i veneziani doc, un ‘foresto’ è chi arriva da fuori Venezia, un turista. In questa stagione il flusso di visitatori è diminuito e potete scoprire Venezia mescolandovi con i ‘venexiani’ veri.

Magari avventurandovi in un itinerario insolito, fuori dai percorsi più gettonati Rialto-San Marco-Ponte dei Sospiri. C’è una Venezia tutta da scoprire, che vi fa dire “ooh!” ogni volta che svoltate l’angolo di una calle.

Come arrivare: se non volete muovervi nel traffico, a pochi chilometri da A Casa di Delia c’è la stazione ferroviaria di Quarto d’Altino, è l’ideale. I treni passano con frequenza (circa due ogni ora) e in mezz’ora, giusto il tempo di guardare il paesaggio dal finestrino, siete già a Venezia.

Per non perdervi: alzate la testa e cercate i ‘nizioleti’ i rettangoli bianchi dipinti a mano direttamente sui muri delle case con le indicazioni verso i punti cruciali della città. Da non perdere: una sosta nei ‘bacari’, le osterie tipiche, per assaggiare i ‘cichéti’ , stuzzichini a base di pesce o verdure.

Il sito ufficiale:
http://www.veneziaunica.it/it/content/stile-di-vita-veneziano

Di Delia|Turismo|0 comment

I commenti sono chiusi.